Premio Artis Suavitas 2021 un Comitato Scientifico di Eccellenza.

La Seconda Edizione del Premio Artis Suavitas potrà contare sull’autorevole supporto di un Comitato Scientifico di grande pregio, che risulta essere così composto:

Nicola Graziano (Presidente),
è Magistrato del Tribunale di Napoli, Presidente di Sezione presso la CTP di Caserta nonché giornalista pubblicista e scrittore. È membro del Comitato Scientifico di EURISPES nonché volontario UNICEF. È nella Direzione Scientifica del Rapporto Agromafie sui crimini agroalimentari in Italia nonché
componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio ENPAM/EURISPES su Salute, Previdenza e Legalità.
Vincitore del Premio Internazionale “G. Falcone e P. Borsellino” – Sezione Dottrina anno 2019, insignito del Premio “Napoli c’è”, è da sempre attivo nel sociale ed è particolarmente impegnato sul fronte della educazione alla Legalità con convegni, incontri e dibattiti specie con le giovani generazioni.

Antonello Paolo Perillo,
giornalista, è dal 2013 il Caporedattore Responsabile della Rai Tgr Campania e curatore della rubrica nazionale della Tgr “Mezzogiorno Italia”, in onda il sabato su RaiTre alle 13.25. Già consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, autore di libri e saggi, componente di diverse giurie giornalistiche, coordinatore del tavolo sulla Sicurezza Urbana per la Conferenza Nazionale sulla Legalità promossa nel 2018 da Direzione Nazionale Antimafia ed Eurispes, ha vinto diversi premi giornalistici, tra i quali il Premio Internazionale Ischia di Giornalismo, il Premio Internazionale Rosario Livatino per l’impegno nella legalità e il Premio Nazionale Cimitile per il giornalismo.

Don Gianni Citro,
è parroco a Marina di Camerota e Lentiscosa nella Diocesi di Teggiano-Policastro, docente di religione nella scuola secondarie superiori a Sapri. Laureato in filosofia a Perugia e in teologia a Napoli. Da sempre appassionato cultore di pittura antica, in particolare barocca. Organizzatore di numerosi eventi d’arte e di musica, con una attenzione altissima alle nuove generazioni e alle tematiche delle trasformazioni socio-culturali. Dal 2017 presidente della fondazione meeting del mare C. R. E. A. ( cultura religioni e arte), che ha per motto “ arte per capire il mondo e arte per la promozione umana “ e per scopo la lotta allo spopolamento dei piccoli borghi attraverso la promozione di eventi e di progetti di cultura artistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *