Premio Artis Suavitas – 2020

Museo Storico Archeologico – Nola (NA)
05 febbraio 2020

Antonio Nocera

Pittore e scultore

Antonio Nocera

Pittore e scultore

Edoardo Cosenza

Ingegnere e accademico

Edoardo Cosenza

Ingegnere e accademico

Giuseppe Picone

Etoile e coreografo

Giuseppe Picone

Etoile e coreografo

Mariafelicia De Laurentis

Ricercatrice

Mariafelicia De Laurentis

Ricercatrice

Gianluigi Nuzzi

Giornalista e scrittore

Gianluigi Nuzzi

Giornalista e scrittore

Menzioni Speciali

Giacomo Garau

Maestro pizzaiolo

Giacomo Garau

Maestro pizzaiolo

Alessandro Marinella

Imprenditore

Alessandro Marinella

Imprenditore

Edoardo Sylos Labini

Attore, autore, regista ed editore

Edoardo Sylos Labini

Attore, autore, regista ed editore

I Laureati più meritevoli

GUARDA LA GALLERY

L’Associazione Artis Suavitas Aps intende avvicinare i giovani alla cultura, premiando capacità e merito. Su espressa volontà del Presidente Antonio Larizza, il Comitato Scientifico, presieduto dal Prof. Michelangelo Russo, ha individuato e selezionato quattro giovani neolaureate – Bianca Pagano, Martina Pizzicato, Chiara Cerino e Francesca Di Biase –  le quali, oltre al Premio, hanno ricevuto una Borsa di Studio per accedere ad un Master di Secondo Livello, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Si tratta di un premio di primo classificato ex-aequo attribuito a due tesi di laurea redatte da due gruppi di studentesse. Di seguito sono riportati i nomi delle vincitrici, del titolo della tesi e della votazione:

  • Tesi di Laurea in Architettura Magistrale a ciclo unico 5UE dal titolo:

Riconnessione Città-Porto. Una nuova identità per San Giovanni a Teduccio”, votazione e 110/110 e lode e dignità di stampa. Studentesse: Bianca Pagano e Martina Pizzicato.

  • Tesi di Laurea in Architettura Magistrale a ciclo unico 5UE dal titolo:

Strategie di adattamento ai Cambiamenti Climatici nell’area Ovest di Napoli”, votazione di 110/110 e lode. Studentesse: Chiara Cerino e Francesca Di Biase.

Le tesi riguardano i temi più attuali del governo del territorio contemporaneo e la risposta alle questioni ambientali collegate ai cambiamenti climatici, alla rigenerazione territoriale conseguente ai processi di dismissione e di ritrazione funzionale dei territori delle produzione e delle infrastrutture.